In una serie di tweet pubblicati in queste ore (grazie, VGC), poco dopo l’annuncio dello scioglimento del gruppo, il producer di Lumines: Electronic Symphony, James Mielke, ha rivelato che il gioco per PlayStation Vita doveva inizialmente avere la musica curata dai Daft Punk.

Mielke ha detto di aver originariamente proposto il titolo “Daft Punk Lumines” a Ubisoft, e la musica di questo gioco doveva essere completamente dei Daft Punk. A quanto pare, l’idea c’era ed era anche stata approvata dai Daft Punk stessi, ma poi scartata (una parte) perché il gruppo era impegnato a lavorare sulla colonna sonora di Tron Legacy.

“Proposi il progetto ai Daft Punk, erano entusiasti”, ha spiegato Mielke, aggiungendo che il gioco sarebbe stato giocato da un particolare punto di vista, ovvero dall’interno dell’iconica cabina DJ a forma di piramide dei Daft Punk, con una folla dal vivo che reagiva alle combo. “Non volevano usare la vecchia musica, ma stavano lavorando a Tron Legacy in quel momento, e non avevano tempo per fare nuova musica”, ha aggiunto Mielke.

Il progetto non è stato del tutto abbandonato. Il gioco in sé si è successivamente evoluto nel quinto titolo della serie di Lumines, l’acclamato titolo per PlayStation Vita Lumines: Electronic Symphony.