Metroid Dread è disponibile da una settimana (è andato alla grande in Giappone), e col passare dei giorni sempre più giocatori si sono trovati incontro ad un bug che può potenzialmente bloccare la progressione. Fortunatamente, però, Nintendo e MercurySteam ne sono a conoscenza e stanno lavorando ad un fix.

Come riportato dalla casa di Kyoto su una pagina di supporto sul proprio sito, in Metroid Dread è presente un bug che impedisce al giocatore di procedere nel caso in cui, verso la fine del gioco, si verifica una certa sequenza di eventi. Per essere precisi, se verso la fine del gioco un giocatore distrugge una porta mentre un segnalino per quella specifica porta è visualizzato sulla mappa, il titolo verrà chiuso forzatamente e a schermo apparirà il seguente messaggio: “Il software è stato chiuso a causa di un errore.”

“Siamo a conoscenza di un errore nel gioco Metroid Dread che impedisce al giocatore di procedere,” ha detto Nintendo, aggiungendo: “Stiamo preparando un aggiornamento del software per evitare questo errore che dovrebbe essere pronto nel mese di ottobre 2021”.

Nintendo ha anche fornito una lista di cose da fare per evitare di incontrare il bug:

  1. Riavviare il gioco e, prima di giocare di nuovo alla sequenza buggata, rimuovere il segnalino sulla mappa posizionato in corrispondenza della porta.
  2. Quando l’aggiornamento di ottobre 2021 sarà disponibile, aggiornare il gioco.

Metroid Dread è disponibile su Nintendo Switch. Nelle scorse ore sono sorte delle polemiche poiché lo studio spagnolo MercurySteam, responsabile dello sviluppo del gioco, ha inserito nei crediti solo una parte degli sviluppatori.