La community delle serie di Nintendo, nonostante i comportamenti non sempre apprezzati della compagnia giapponese, è incredibilmente creativa ed abile nel creare contenuti fan-made davvero interessanti.

Negli ultimi giorni è apparsa in rete una demo giocabile di Prime 2D, una versione in due dimensioni del grande classico Metroid Prime per Nintendo GameCube. Scaricabile da questa pagina, il progetto è in sviluppo da diverso tempo, apparentemente persino 15 anni, e promette davvero bene.

Team SCU, il gruppo di sviluppatori dietro al gioco, afferma di star sviluppando Prime 2D con un suo motore grafico. Nel video della demo, visibile in calce alla notizia, è possibile notare la presenza di alcune funzionalità introdotte nell’originale Metroid Prime, come il visore per le scansioni di oggetti, nemici ed ambiente.

“Abbiamo una lunga storia, iniziata nell’aprile del 2004”, ha detto Team SCU. “[Abbiamo] avuto 5 diversi programmatori principali, e abbiamo avuto centinaia di volontari che hanno creato migliaia di risorse. Ma quello è il passato, e noi siamo il presente”.

Anche se il lavoro sul progetto ha richiesto più tempo del previsto, gli sviluppatori di Prime 2D sostengono che lo sviluppo è accelerato notevolmente negli ultimi anni.

“Prime 2D è sempre stato focalizzato come un progetto di fan per la gioia di creare e imparare – questo è stato esemplificato da molti collaboratori precedenti che hanno utilizzato le competenze apprese da questo progetto come un modo per entrare nell’industria dei videogiochi”, ha aggiunto il team. “Invece di copiare esattamente il materiale di partenza, ci concentriamo invece sul prendere i concetti fondamentali, tradurli e poi implementarli in una soluzione logica in 2D.”

Che ne pensate di questo progetto?