Sulla versione francese del blog Xbox era apparsa nelle scorse ore una frase che suggeriva che Dolby Atmos e Dolby Vision saranno esclusive Xbox fino al 2023, ovvero per due anni.

“Le Xbox Series X|S sono compatibili con Dolby Atmos fin dal loro rilascio e il Dolby Vision arriverà su queste console nel 2021, con entrambe le tecnologie che rimarranno esclusive dell’ecosistema Xbox per due anni,” si leggeva nel post, successivamente modificato.

Oltre a ciò, il post suggeriva anche che il Xbox Wireless Headset avrà il supporto a Dolby Atmos incluso fino alla fine di settembre. A quel punto, i giocatori dovranno pagare una licenza per usarla.

Martedì, tuttavia, Microsoft ha detto (via The Verge) che il post conteneva informazioni inesatte e che in realtà non c’è un accordo di esclusività.

“Un post sul blog di un team locale di Xbox che includeva informazioni inesatte per quanto riguarda l’esclusività di Dolby Atmos e Dolby Vision su Xbox Series X|S è stato erroneamente pubblicato”, ha detto un portavoce. Non c’è nessun accordo di esclusività di entrambe le tecnologie su Xbox. Siamo orgogliosi di collaborare con Dolby per offrire Dolby Atmos e Dolby Vision ai giocatori su Xbox e avremo più da condividere sulla disponibilità generale di Dolby Vision su Xbox Series X|S presto.”

“Dolby Vision e Dolby Atmos non sono esclusive per console e non vediamo l’ora di lavorare con Microsoft e tutti i nostri partner per rendere Dolby Vision e Dolby Atmos ampiamente disponibili per i giocatori,” ha aggiunto Dolby.