Microsoft non ha piani di rilasciare altre esclusive di Xbox su console come PS4 e Nintendo Switch. La dichiarazione è arrivata dopo l’annuncio di Nintendo dell’arrivo di Ori and the Blind Forest sulla sua piattaforma, un titolo inizialmente esclusivo di PC e Xbox One, essendo pubblicato dalla compagnia di Redmond.

Nintendo e Xbox hanno collaborato per oltre 12 mesi, e tra i vari accordi si cela l’introduzione di Banjo e Kazooie su Super Smash Bros. Ultimate, oltre all’arrivo di Cuphead sulla console della casa di Kyoto (il titolo di Studio MDHR non è mai stata un’esclusiva, ndr).

In una dichiarazione a GamesIndustry, Microsoft ha parlato dei futuri rilasci dei propri titoli su altre piattaforme.

“L’ultimo anno è stato ottimo per noi, visto che abbiamo duplicato i team creativi interni che compongono Xbox Game Studios,” si legge nella nota. “Nuovi studi entravano, ed eravamo a conoscenza di alcuni rilasci su altre piattaforme, e ne siamo onorati. Però, andando avanti col tempo, questi studi si concentreranno sul realizzare giochi per le nostre piattaforme. Non abbiamo alcun piano di espansione dei nostri titoli first party su altre piattaforme. Continuiamo a credere profondamente nel cross-play e nella progressione dei giochi con la giusta flessibilità degli sviluppatori per assicurare un’esperienza divertente e leale.”

Microsoft vuole rendere i suoi giochi disponibili su altri dispositivi, ma tramite il suo futuro servizio di streaming xCloud. La compagnia non smette però di continuare a supportare il PC, lavorando costantemente sui nuovi titoli.

 

Fonte: GamesIndustry