In un documento pubblicato alla fine di giugno è presente una dichiarazione di Microsoft secondo cui la casa di Redmond continua ad investire attivamente in nuovi studi di videogiochi per Xbox Game Studios.

Come scoperto dall’utente di Twitter Klobrille, nell’ultimo documento SEC che parla della compagnia degli ultimi dodici mesi, periodo di tempo terminato il 30 giugno 2020, Microsoft continuerebbe ad avere intenzione di espandere il suo portfolio di studi che potranno creare grandi titoli esclusivi (oppure no) per le sue console future.

“Continuiamo a investire in nuovi studi e contenuti per espandere la nostra roadmap di IP e fare leva su nuovi creatori di contenuti”, si legge nel documento. “Queste esperienze di gioco uniche sono una base per Xbox Game Pass, un servizio in abbonamento e una community di gaming con accesso a una raccolta curata di oltre 100 titoli per console e PC di prima e terza parte”.

Il mese scorso, il capo di Xbox Phil Spencer aveva affermato che Microsoft era disponibile ad acquisire più sviluppatori, dopo un periodo di rapida espansione per Xbox Game Studios. Negli ultimi due anni Xbox ha ampliato in modo aggressivo il suo portfolio di studi prima del rilascio di Xbox Series X previsto per novembre 2020.

Oltre a creare The Initiative e un nuovo studio di Age of Empires, Xbox ha acquisito Ninja Theory (Hellblade), Playground Games (Forza Horizon), Obsidian (Fallout: New Vegas), InXile (Wasteland 3) e Double Fine (Psychonauts).

Cosa ne pensate?