Attraverso un post pubblicato sul sito ufficiale del franchise, Mojang ha annunciato questo pomeriggio che Minecraft Earth, il titolo in realtà aumentata del sandbox più famoso al mondo, chiuderà i battenti a poco più di un anno e mezzo dal lancio in Accesso Anticipato.

Il 30 giugno 2021 sarà la data in cui gli sviluppatori toglieranno definitivamente la spina a questo titolo che, per un motivo o per l’altro, non sembra essere andato troppo bene. Certo, c’è stata la pandemia di mezzo, e forse è stato proprio questo a spingere Mojang a voler chiudere Minecraft Earth prima del previsto.

Quest’oggi, però, è stato pubblicato un nuovo aggiornamento del titolo, la build finale, che “contiene alcune modifiche che renderanno i tuoi momenti in Minecraft Earth i più divertenti possibile”. A partire con l’update di oggi, Mojang ha rimosso le microtransazioni, i costi dei rubini sono stati ridotti drasticamente, così come i tempi per il crafting e lo “smelting”.

Dal 30 giugno, riepilogando, non si potrà più scaricare o giocare a Minecraft Earth, e il 1 luglio saranno cancellati tutti i dati dei giocatori non collegati alla meccanica di personalizzazione del personaggio e alle Minecoin. Minecraft Earth è (ancora) disponibile su mobile.