Microsoft ha annunciato totalmente a sorpresa di aver scelto di chiudere definitivamente la sua piattaforma di streaming Mixer, concorrente di Twitch.

La compagnia di Redmond ha rivelato che la chiusura avverrà il 22 luglio, e che i partner già esistenti, tra cui streamer, saranno trasferiti a Facebook Gaming in seguito ad un accordo con il colosso di Mark Zuckerberg. In questa data tutti i siti e applicazioni di Mixer reindirizzeranno l’utente a Facebook Gaming. I partner otterranno lo status di partner sul servizio di Facebook, e tutti coloro che utilizzano il programma di monetizzazione potranno inserire annunci grazie al programma Level Up di Facebook. Gli utenti normali di Mixer con grandi bilanci Ember, sottoscrizioni ai canali o iscrizioni a Mixer Pro riceveranno delle gift card di Xbox.

Microsoft lavorerà con Facebook per portare xCloud a Facebook Gaming, permettendo così agli utenti di cliccare un link e giocare immediatamente ai titoli che le persone stanno streammando. Si tratta di una funzionalità molto simile a quella rivelata da Google per Stadia, ma Mixer non è stato in grado di espanderla a tutto il mondo.

“Abbiamo iniziato piuttosto indietro se guardiamo gli utenti attivi su Mixer mensilmente rispetto ad altri grandi siti,” ha detto Phil Spencer a The Verge. “Penso che la community di Mixer otterrà diversi benefici grazie alla grande audience di Facebook generata con le sue proprietà, e le abilità di raggiungere i giocatori in una maniera simile alla piattaforma social che Facebook ha.”

Dal 22 luglio, quindi, niente più Mixer, ma solo Facebook Gaming.

Fonte: Microsoft | Via: The Verge