La difficoltà nella modalità multiplayer di Monster Hunter World subirà alcuni cambiamenti all’arrivo dell’espansione Iceborne, grazie alla modalità dinamica che aiuterà notevolmente l’esperienza in co-op.

Questa funzionalità sarà disponibile gratuitamente per tutti ed arriverà attraverso un aggiornamento all’uscita di Iceborne. Attualmente, il gioco possiede due stage di difficoltà diversi: uno per il single-player e uno per la co-op. In base alla modalità scelta, la salute dei nemici e la difficoltà nel combatterli varia. Nella co-op, se la partita inizia con quattro giocatori, ma uno si disconnette, la sfida sarà ovviamente più difficile e non bilanciata. Lo stesso ragionamento si applica durante i combattimenti in due giocatori invece che in quattro, visto che la salute del nemico rimane la stessa.

Tuttavia, in Iceborn sarà introdotta una novità. Saranno presenti ben tre stage di difficoltà: uno per il single-player, uno per le coppie e uno per le squadre da tre o quattro giocatori. Il cambiamento più grande è che la difficoltà varierà in base al numero dei giocatori presenti.

In poche parole, se si inizia un combattimento con quattro giocatori e due si disconnettono, il livello di difficoltà sarà adatto per una sfida a due giocatori e non per quattro.

Monster Hunter World: Iceborne uscirà il 6 settembre su PlayStation 4 e Xbox One, mentre la versione per PC arriverà nel corso dell’inverno.

 

Fonte: VG247