La compagnia francese Nacon ha annunciato di aver acquisito Ishtar Games, il team dietro alla serie di Dead in e The Last Spell. L’acquisizione è accompagnata dalla creazione dell’etichetta Ishtar che si occuperà della creazione e del marketing di giochi indie dall’alto potenziale.

Oltre a sviluppare i propri contenuti originali come Lakeburg Legacies, annunciato all’E3 2021, Ishtar Games firmerà partnership con diversi studi indipendenti per sviluppare un ampio catalogo di giochi indie. A detta di Nacon Ishtar Games manterrà la sua indipendenza nella pubblicazione dei giochi pur beneficiando del suo supporto per il marketing. Il presidente, co-fondatore e direttore creativo di Ishtar Games, Matthieu Richez, continuerà a guidare lo studio.

“Questa acquisizione e la creazione dell’etichetta dimostrano l’ambizione e il desiderio di Nacon di offrire giochi di alta qualità sviluppati da e per i giocatori”, ha detto il presidente e CEO di Nacon, Alain Falc, in un comunicato stampa. “Il team di Ishtar Games ci permetterà di progredire nella divisione dei giochi indipendenti”.

Il presidente e co-fondatore di Ishtar Games, Matthieu Richez, ha aggiunto: “Questa nuova avventura dà una spinta alla strategia che abbiamo messo in atto cinque anni fa. Siamo tanto più entusiasti in quanto si tratta di un’evoluzione logica, nella continuità del nostro know-how. La fiducia che Nacon ripone in noi per portare avanti questo approccio tanto ambizioso quanto dirompente di creare un’etichetta di giochi indie che sostiene i nostri valori è la garanzia di una collaborazione intelligente e motivante per i nostri team. Avremo finalmente i mezzi per esprimere pienamente la nostra creatività e puntare all’eccellenza, per la gioia dei nostri giocatori”.

Nacon possiede ora 14 studi di sviluppo: nove in Francia, uno in Belgio, uno in Italia, due in Canada e uno in Australia.