Naoki Yoshida, producer di Final Fantasy, ha recentemente rilasciato alcune dichiarazioni al Financial Times in cui commenta il futuro del settore del gaming con l’avvento di nuove tecnologie come il 5G. Nell’intervista, Yoshida dice che il cloud gaming avrà ancora più importanza prossimamente, ma non che le console smetteranno di esistere.

“Una volta che il 5G diventerà lo standard globale, arriverà sicuramente un momento in cui potremo trasferire immagini a qualsiasi dispositivo”, ha detto Yoshida al Financial Times in un’intervista online.

“I giocatori possono godere di un’esperienza di gioco di alta qualità su qualsiasi dispositivo, non essendo legati a un hardware specifico o a un monitor TV. Stiamo sicuramente andando in quella direzione, e non credo che il coronavirus rallenterà questo cambiamento”, ha aggiunto.

“Con le console da casa, devi sederti davanti alla televisione… e accenderla e aspettare che si avvii, quindi è un intrattenimento che richiedeva tempo”, ha continuato Yoshida. “Dovendo stare a casa data la pandemia di COVID-19, ci sono state più opportunità di accendere ‘l’interruttore'”.

Molte compagnie videoludiche (e non) stanno attualmente spingendo i servizi di cloud gaming, tra cui Microsoft, Amazon e Google. Tuttavia, queste piattaforme non stanno avendo un importante impatto sulle vendite delle console da gioco come PlayStation, Nintendo Switch e Xbox.