Dopo mesi di rumor e datamining dell’app ufficiale, Netflix ha confermato durante una riunione con gli azionisti che si espanderà anche nel settore dei videogiochi, cominciando dai titoli per mobile.

Nei suoi ultimi risultati finanziari, Netflix ha detto di essere attualmente “nelle prime fasi” di espansione nei giochi, utilizzando come base i suoi sforzi sulla televisione interattiva (prendendo come esempio Black Mirror Bandersnatch) e i suoi titoli di Stranger Things.

A detta di Netflix i giochi saranno inclusi nell’abbonamento senza alcun costo aggiuntivo e inizialmente si concentrerà “principalmente” sui giochi per dispositivi mobili.

“Vediamo il gaming come un’altra nuova categoria di contenuti per noi, simile alla nostra espansione in film originali, animazione e TV non scritta”, ha detto Netflix in una lettera agli azionisti.

“Siamo entusiasti come sempre della nostra offerta di film e serie TV e ci aspettiamo un lungo percorso di aumento degli investimenti e di crescita in tutte le nostre categorie di contenuti esistenti, ma dal momento che siamo quasi un decennio nella nostra spinta nella programmazione originale, pensiamo che sia il momento giusto per imparare di più su come i nostri membri apprezzano i giochi”.

Non c’è una roadmap per l’arrivo di Netflix in questo mondo, e non sappiamo neanche come li proporrà. Si tratta, però, di una buona notizia per chi già possiede un abbonamento a Netflix.