In un nuovo report annuale, Nintendo ha svelato qualche dettaglio sui dipendenti della compagnia giapponese che ci permettono di capire velocemente chi si trova e come si lavora alla grande N.

Una parte del report che svela i guadagni dei tre direttori della compagnia, Shuntaro Furukawa, Shigeru Miyamoto e Shinya Takahashi (ci arriveremo dopo), rivela che nell’ultimo anno (aprile 2019 – marzo 2020) il numero di persone che lavorano a Nintendo sono quasi 2400 con un’età media di 39 anni. La durata dell’impiego media è di ben quattordici anni, mentre il salario annuale medio di un dipendente è di 9 milioni e 350 mila yen, circa 86 mila dollari.

Per quanto riguarda il guadagno dei dirigenti di Nintendo, Shuntaro Furukawa, il presidente, si trova al primo posto, con un salario di 2 milioni e quattrocentomila dollari (730 mila dollari di base e il resto come bonus), mentre Shigeru Miyamoto, noto designer di Super Mario e altre serie della compagnia, guadagna 1 milione e ottocentomila dollari all’anno (670 mila dollari di base e il resto bonus). Lo stipendio di Shinya Takahashi, invece, è pari a 1 milione e duecentoquarantamila dollari (110 mila dollari di base e più di un milione come bonus).

Si tratta di un salario, quello dei capi di Nintendo, decisamente inferiore alla media dei presidenti di altre compagnie videoludiche, considerando che tutti gli stipendi base sono al di sotto del milione.

La durata media del proprio impiego a Nintendo, inoltre, lascia intuire che alla grande N si lavori decisamente bene e che la voglia di abbandonarla è molto bassa.

Fonte: Nintendo | Via: Twitter, Nintendo Life