Notizia originale, 12:16 – 15/09/20: Solo questa mattina vi avevamo riportato la notizia dell’uscita del nuovo aggiornamento del firmware di Nintendo Switch, che porta la console alla versione 10.2.0, ma sembra che tra le novità, inizialmente riferite come dei semplici “miglioramenti generali”, ci sia il blocco di un nuovo nickname.

Come riportato da GameXplain in un video, visibile in calce, e da vari utenti su Twitter, per qualche motivo con la nuova patch della Switch non è più possibile impostare “COVID“, o “covid” come nickname, siccome verrà segnalato come linguaggio inappropriato. Il motivo dietro a questo blocco non è chiaro, ma è possibile che Nintendo non voglia avere a che fare con la pandemia di nuovo Coronavirus (COVID-19). Se non aggiornate la console, però, questo nickname si potrà impostare tranquillamente.

Non sappiamo al momento se la patch abbia bloccato altri nickname legati alla malattia e alla pandemia, ma se siete davvero curiosi di saperlo non possiamo dirvi altro che provare.

Cosa ne pensate di questo cambiamento? Lo apprezzate oppure lo considerate non così utile e rilevante quanto altre modifiche che potrebbero essere apportate al software della Nintendo Switch e Nintendo Switch Lite?

Aggiornamento 16:39: come riportato da un utente di Twitter, l’update espande il numero di parole vietate sulla piattaforma, inclusi termini come KKK, “slave”, “nazi” e ACAB, oltre che coronavirus. Pertanto non sarà possibile usare nemmeno questi, ci dispiace.