GamingTalker è alla ricerca di collaboratori per le notizie, per saperne di più visita questa pagina!

All’inizio di questa settimana, i giochi di Activision Blizzard erano stati misteriosamente rimossi dal servizio di streaming di Nvidia, GeForce Now. Una motivazione vera e propria non era ancora stata fornita, ma a riportare che cosa è avvenuto realmente è Bloomberg.

La testata giornalistica americana ha rivelato che la rimozione dei giochi di Activision da GeForce Now è dovuta ad una semplice incomprensione da parte di Nvidia. Lo studio di Diablo, infatti, aveva realizzato un accordo per poter includere i suoi titoli nel catalogo della beta del servizio, terminata il 4 febbraio scorso.

Nvidia, però, ha pensato che questa collaborazione sarebbe durata per molto più tempo, e non solo per gli anni in cui GeForce Now si trovava in beta. “Activision Blizzard è stato un partner fantastico per la beta di GeForce Now, e pensavamo che continuasse a stare con noi anche per il periodo di prova della membership per i founders,” ha dichiarato Nvidia. “Riconoscendo il malinteso, abbiamo rimosso i loro giochi dal nostro servizio, con la speranza di poterli riavere nel futuro.”

Nvidia GeForce è disponibile su PC, MacOS, Nvidia Shield e Android.

Fonte: Bloomberg