Facebook ha annunciato di aver fermato in maniera temporanea le vendite del visore per la realtà virtuale Oculus Quest 2 dopo che ha causato irritazione alla pelle ad alcune persone.

In un post sul blog di Facebook, il capo di Facebook Reality Labs, Andrew Bosworth, ha spiegato che poiché una piccola percentuale di clienti dell’Oculus Quest 2 ha riportato irritazioni cutanee durante l’utilizzo dell'”interfaccia facciale” che viene fornita con l’headset, Oculus ha preso la decisione di ritirare per qualche settimana il modello dal mercato.

Oculus era già a conoscenza di queste segnalazioni, ed ha trovato una soluzione: fornire una copertura in silicone gratuita che si adatta alla parte nera del Quest 2.

“Oggi stiamo introducendo una nuova copertura in silicone per tutti i clienti a livello globale, anche come parte di un richiamo volontario congiunto dell’interfaccia facciale rimovibile Quest 2 con la U.S. Consumer Product Safety Commission (CPSC) e Health Canada”, ha dichiarato Facebook.

“Inoltre, abbiamo comunicato con i regolatori globali e stiamo facendo il passo ulteriore di sospendere temporaneamente le vendite di Quest 2 a livello globale mentre lavoriamo per includere le nuove coperture in silicone in tutte le confezioni di Quest 2”.

Facebook dice che l’Oculus Quest 2 tornerà in vendita il 24 agosto, con la nuova cover in silicone inclusa nella confezione.