L’azienda di statistica SuperData ha aggiornato nelle scorse ore il suo report dedicato alle vendite dei visori VR e AR in tutto il mondo, e sembra che l’Oculus Quest 2 di Facebook abbia visto un ottimo inizio.

Uscito lo scorso ottobre, il dispositivo ha già superato il milione di unità vendute, ed è diventato il visore per la realtà virtuale più venduto che non si appoggia ad un dispositivo mobile. SuperData osserva che l’Oculus Quest 2 ha beneficiato di un prezzo inferiore al lancio rispetto al suo predecessore, e che probabilmente questo ha spinto notevolmente le vendite.

Inoltre, c’è sempre la possibilità che la tempistica del lancio, avvenuta ad ottobre quindi in mezzo alla pandemia di COVID-19, abbia aumentato l’interesse da parte di coloro che non hanno potuto permettersi un altro headset per la realtà virtuale nel corso del 2020.

Infine, SuperData prevede che le vendite del visore continueranno a crescere, e pensa che ci sia la possibilità che l’Oculus Quest 2 rappresenti, nel 2021, l’87% di tutti i dispositivi VR standalone.

Fonte: SuperData