Il nuovo visore di casa Oculus e Facebook, l’Oculus Quest 2, ha ricevuto proprio in queste ore un nuovo aggiornamento che introduce l’attesissimo supporto al refresh rate 90hz. Il Quest 2 è stato lanciato con una frequenza di aggiornamento inferiore alla media dei 72Hz, la stessa del visore originale Oculus Quest, ma ora è riuscito ad arrivare a 90hz.

In precedenza, era possibile giocare con i 90hz sull’Oculus Quest 2 con alcune soluzioni alternative via comandi ADB, che offrivano “risultati contrastanti” e non sempre funzionanti correttamente. Le opzioni sperimentali ufficiali erano disponibili anche dal menù Oculus, e permettevano di abilitare la frequenza di aggiornamento più alta, ma sfortunatamente era possibile influenzare solo alcune cose del sistema.

La nuova frequenza di aggiornamento, inoltre, non è tutto ciò che Oculus ha in serbo per noi. L’update introduce una tecnologia di “riduzione della latenza” per prevenire un lag nauseante e l’interfaccia utente del sistema vedrà anche una “risoluzione dell’immagine migliorata” quasi dappertutto. Sebbene pochi giorni supportino i 90hz al giorno d’oggi, altri arriveranno in futuro.

Fonte: Tech Radar