Senza alcun preavviso, in coincidenza con il lancio su console, Omocat ha annunciato di aver reso disponibile il suo RPG Omori su Xbox Game Pass.

A partire da ora gli abbonati al servizio di Microsoft possono giocare senza alcun costo aggiuntivo a questo peculiare titolo su PC, Xbox One, Xbox Series X/S e cloud (Android e iOS). Sempre da oggi, inoltre, Omori è disponibile su PlayStation 4 e Nintendo Switch, mentre una versione PC è acquistabile da dicembre 2020 su Steam.

“Esplora uno strano mondo pieno di amici e nemici colorati. Naviga tra il vivace e il banale per scoprire un passato dimenticato. Quando arriverà il momento, il percorso che avrai scelto determinerà il tuo destino… e forse anche quello degli altri,” si legge nella descrizione di Omori sull’Xbox Store.

Restando a tema Xbox Game Pass, Microsoft ha annunciato nelle scorse ore che Total War: Three Kingdoms, strategico a turni di Creative Assembly, Feral Interactive e SEGA, entrerà a far parte del catalogo nei prossimi giorni. Per la precisione, Total War: Three Kingdoms sbarcherà su PC Game Pass il 21 giugno, come rivelato in un recente tweet.

Total War: Three Kingdoms è il primo della serie pluripremiata di giochi di strategia a ricreare gli epici conflitti dell’antica Cina. Unendo un’avvincente campagna a turni di costruzione di un impero, arte del governare e conquista insieme a sbalorditive battaglie in tempo reale, Total War: Three Kingdoms ridefinisce la serie in un’era di eroi e leggende.