La demo di Outriders sembra essere stata piuttosto apprezzata dalla community, ma alcuni giocatori hanno detto di aver trovato delle cutscene che potrebbero essere piuttosto inutili. Ad esempio, il giornalista Wesley Yin-Poole di Eurogamer ha dovuto persino assistere ad una cutscene per un salto. Ma perché?

Secondo quanto dichiarato dagli sviluppatori proprio ad Eurogamer, le cutscene sono una parte molto critica di Outriders. Il game director di Outriders, Bartek Kmita, ha spiegato che siccome Outriders può essere giocato da un massimo di tre persone in co-op, tutte dovranno trovarsi nella stessa sezione di gioco contemporaneamente. Così, facendo un esempio, se un giocatore dovesse passare attraverso una porta in una nuova area, anche i due giocatori rimanenti dovrebbero passare in questa nuova area tramite teletrasporto.

Se può creare qualche confusione, People Can Fly ha detto di aver inserito delle scene di apertura delle porte per dare ai giocatori teletrasportati un senso migliore di dove si trovano, il che ci sta, alla fine.

Outriders non ha server dedicati, e questo è fondamentale perché il gioco possa caricare una zona alla volta. “Senza server dedicati, la nostra soluzione sarebbe che se due ragazzi vogliono andare in parti diverse, dobbiamo separarli in modo che non possano giocare insieme”, spiega Kmita.

Outriders sarà disponibile ad aprile su PC, PS4, PS5, Xbox One, Xbox Series e Google Stadia.