Totalmente a sorpresa, Blizzard ha annunciato questo pomeriggio che implementerà in un prossimo futuro un sistema di matchmaking cross-play in Overwatch.

Con il rilascio del cross-play, tutti i giocatori dovranno creare un account Battle.net e collegare i loro profili console. Con il lancio del cross-play, invece, tutti coloro che accederanno a Overwatch entro la fine del 2021 riceveranno una Golden Loot Box per festeggiare.

Il cross-play verrà prima lanciato in una fase beta, ed in quel periodo di tempo il team di Overwatch monitorerà il feedback e cercherà di apportare miglioramenti alla funzionalità ove necessari e richiesti dalla community.

Tutte le versioni di Overwatch supporteranno il cross-play, che sarà disattivabile dalle impostazioni se desiderato (non su PC, apparentemente). Il cross-play sarà abilitato per tutte le modalità di gioco, ad eccezione delle partite competitive: qui i giocatori saranno divisi in due gruppi a seconda del sistema su cui giocano, uno per le console e uno su PC.

L’annuncio del cross-play arriva dopo la pubblicazione dell’ultimo aggiornamento di Battle.net che aggiunge le liste di amici globali. Ciò significa che, su Overwatch, i giocatori potranno finalmente collaborare con amici e compagni di squadra su tutte le piattaforme.

Overwatch è ora disponibile per PC, PS4, Switch e Xbox One.