Phasmophobia è stato rilasciato lo scorso anno verso Halloween, e da allora i giocatori hanno amato essere cacciati dai fantasmi (cioè, circa, diciamo), e in queste fasi urlavano più che potevano. Tuttavia, quando il fantasma finalmente andava a caccia, i giocatori hanno sempre detto ai loro compagni di stare zitti per non essere scoperti. Kinetic Games, però, ha rivelato che non c’era bisogno di stare zitti, almeno fino ad ora.

Un nuovo aggiornamento pubblicato dal team di sviluppo in queste ore, infatti, svela che solo ora il fantasma ascolterà le voci dei giocatori mentre li caccia, e che per questo motivo ora davvero non si potrà parlare. In questo titolo, i giocatori possono comunicare tramite una chat locale e globale. Con la prima chat si fa in modo che i giocatori si ascoltino l’un l’altro purché siano nelle vicinanze, mentre la chat globale funziona in modo simile alla radio, con effetti e tutto il resto. Quando il fantasma va a caccia, la globale non funziona più, lasciando i giocatori incapaci di comunicare via radio.

Probabilmente era questo il motivo per cui i giocatori pensavano che il fantasma stesse ascoltando le loro conversazioni per scoprire dov’erano. Tuttavia, un altro motivo potrebbe essere che il fantasma riconosce la tua voce in alcuni particolari momenti, come reagire a ciò che dici e interagire con una tavola Ouija. Lo studio rivela anche che il fantasma raccoglie le comunicazioni vocali a un certo livello, quindi i giocatori possono almeno sussurrare senza attirare l’attenzione.

Phasmophobia è disponibile su PC.