Come riportato in rete nelle scorse ore, Sony Interactive Entertainment ha registrato un brevetto per una sua piattaforma di scommesse degli eSports.

Secondo le informazioni incluse nei documenti rilasciati dalla compagnia, questo sistema permetterebbe agli utenti di scommettere valute o oggetti digitali su delle partite di eSports, con delle quote determinate dal machine learning. Questo brevetto potrebbe essere utilizzato per scommettere su partite dal vivo di eSports, come quelle tenute durante il torneo EVO, che proprio Sony ha acquistato quest’anno.

Stando al brevetto, il sistema di Sony controllerebbe i risultati delle partite passate dei giocatori o delle squadre di eSports per determinare le probabilità di vincita o sconfitta. Il brevetto, inoltre, descrive la capacità del sistema di accedere a certi dati per supportare le scommesse. “Per esempio, si può dare un’occhiata al video per identificare dove una granata ha la possibilità di uccidere uno, due o tre personaggi”, si legge nel brevetto.

Ci sarebbero anche tipi speciali di scommesse, come quello che permette ad un utente di scommettere sulla sconfitta di un certo giocatore entro i prossimi X minuti. Il brevetto descrive infine un sistema per scommettere contro amici o altri spettatori.

Come per molti altri brevetti, le informazioni non indicano necessariamente che un sistema simile diventerà pubblico, ma che, più semplicemente, Sony ci ha pensato.