Nonostante il grande successo di Pokémon Spada e Scudo, sono stati in tanti a lamentarsi della mancanza di molti Pokémon delle scorse generazioni, a tal punto da creare un trend vero e proprio chiamato Dexit.

Questo argomento è tornato dopo l’annuncio, avvenuto la scorsa settimana nel corso di un Pokémon Direct, delle due nuove espansioni dei titoli, ossia L’Isola dell’armatura e Le terre innevate della corona: in questa occasione, Game Freak aveva rivelato che sarebbero stati aggiunti ben 200 nuovi Pokémon, disponibili anche per coloro che non avrebbero acquistato i DLC.

Questa scelta, però, non è andata giù lo stesso ad alcuni, e a rimetterci è stato proprio il director di quasi tutti i titoli della serie, Junichi Masuda. Il giorno del suo compleanno, 12 gennaio, un “fan” ha scritto il seguente tweet: “Potresti parlare della scelta di rimuovere vecchi Pokémon solo per includerli in un DLC a pagamento?”

Un esasperato Masuda ha risposto: “Oggi è festa ed è pure il mio compleanno, potresti farmi rilassare?”

Questa scelta di togliere i Pokémon da Spada e Scudo continuerà sicuramente ad essere criticata e, forse, questa volta si è esagerato.

Fonte: Nintendo Life