Nel periodo che ha preceduto il lancio di PlayStation 5, numerosi brevetti sono stati scoperti e gettati alla ribalta, scatenando voci sulle potenziali caratteristiche della console. E anche con la PlayStation 5 ora disponibile e presente in molte case in tutto il mondo, è stato recentemente scoperto un altro brevetto, che potrebbe suggerire un nuovo headset e visore VR per la console.

Questo brevetto è stato depositato per la prima volta nel 2016 ed è stato reso pubblico solo il 24 novembre. L’obiettivo di questo nuovo headset è quello di essere nel complesso più leggero e comodo da indossare, rendendolo più adatto per lunghe sessioni di gioco.

Sebbene l’attuale headset non sia particolarmente pesante (pesa circa 600 g), indossarlo in modo errato può causare disagio e provocare dati di tracciamento errati. Lo scopo di questo nuovo visore, quindi, è ridurre al minimo entrambi i problemi.

Il brevetto rivela anche che il PS VR 2 utilizzerà il feedback aptico, proprio come quello presente sul DualSense della console next-gen, e a quanto pare potrà essere utilizzato in combinazione con una console PlayStation o un PC, secondo la descrizione.

Cosa ne pensate di questo possibile nuovo PlayStation VR?