Questa settimana un report di Bloomberg ha detto che Sony aveva intenzione di fermare alla fine del 2021 la produzione di PS4, ma che avrebbe scelto di continuare a realizzare console last-gen per far fronte alla carenza di scorte di PS5. Sony, tuttavia, ha negato il report, che citava fonti anonime.

In un comunicato rilasciato al sito giapponese NLab (via Anime News Network), un portavoce della compagnia ha detto che non c’erano piani di fermare la produzione di PS4 alla fine dello scorso anno.

“PS4 è una delle console più vendute di SIE, e come in passato continueremo a produrre vecchio e nuovo hardware in parallelo durante la transizione generazionale,” ha detto Sony. “Non è vero che abbiamo deciso la sospensione della produzione di PS4 per mancanza di PS5. Non c’era alcun piano per terminare la produzione di PS4 alla fine dello scorso anno (2021).”

Questa dichiarazione non sorprende dato che Sony aveva continuato a produrre PS3 anche dopo il lancio di PS4. Con la carenza di componenti elettronici dovuta alla pandemia, inoltre, è probabile che l’azienda continuerà a realizzare PlayStation 4 ancora per qualche anno. Microsoft, invece, ha scelto di fare esattamente il contrario.