Sony ha deciso di gettare la spugna ed ha rivelato nuovi ed interessantissimi dettagli sulla sua futura console, la PlayStation 5. In un’esclusiva a Wired, la compagnia giapponese ha svelato la finestra di lancio, il nome della piattaforma ed ha parlato anche del futuro controller.

Secondo quanto riportato, la console si chiamerà semplicemente PlayStation 5, che tutti abbreviamo con PS5, e uscirà nei mercati di tutto il mondo a Natale del 2020: si tratta di una finestra di lancio molto prevedibile, e sicuramente darà filo da torcere ad Xbox Scarlett che sarà disponibile esattamente nello stesso periodo.

Come pre-annunciato dai leak precedenti, la PS5 possiederà un SSD (disco a stato solido) che permetterà ai giochi di diminuire notevolmente i loro tempi di caricamento, che spesso sono molto lunghi anche sulla PS4. I titoli, però, saranno rilasciati su dischi da 100GB, ma Sony ha già pensato ad un sistema che permette di scegliere quali parti di un gioco installare e disinstallare, come ad esempio la parte singleplayer o multiplayer. L’interfaccia grafica della PS5 mostrerà molti più dettagli rispetto a quella del suo predecessore, e sarà possibile avere più informazioni su cosa si può fare in un gioco.

Il controller della PS5 sembra essere molto simile a quello della PS4, come riportato dall’autore dell’articolo di Wired. Esso includerà un altoparlante e dei “trigger adattivi” che offriranno vari livelli di resistenza, e ad esempio il mirare e sparare delle frecce da un arco sembrerà molto più realistico. I controller si caricheranno tramite una porta USB Type-C, al contrario dei Dualshock della PS4 che invece hanno bisogno di cavi micro USB.

Uno degli studio confermati per lo sviluppo di titoli PS5 è Bluepoint Games, autori del remake del 2018 di Shadow of the Colossus. “Stiamo lavorando su un gioco molto grande… vi lasciamo immaginare il resto,” ha detto il presidente Marco Thrush a Wired. Sulla console arriveranno anche blockbuster come Death Stranding, The Last of Us Part II e il tanto atteso Ghost of Tsushima, di cui sappiamo quasi nulla.

Dopo tutte le rivelazioni di oggi di Sony, non è scontato che in un futuro evento, magari anche più vicino del previsto, la casa di Tokyo possa mostrare nella sua interezza la PS5.

 

Fonti: Wired, PS Blog