È iniziato oggi il programma di beta del software di PlayStation 5 in alcuni paesi, e la prima versione in anteprima del sistema operativo introduce attese novità come il supporto agli SSD M.2 (via The Verge).

Sony ha già pubblicato un’estesa guida sugli SSD supportati da PS5 in cui illustra i requisiti. In breve, bisognerà possedere un disco solido M.2 che sia PCIe Gen4 e abbia almeno una velocità di lettura pari a 5.500MB/s. Seagate ha anche rivelato il suo primo SSD pensato per PS5, ovvero il Seagate FireCuda 530 NVMe, che sarà in vendita prossimamente.

Oltre al supporto per gli SSD M.2, il firmware beta di PS5 introduce il supporto all’audio 3D per gli altoparlanti TV integrati. L’interfaccia del Centro di Controllo ora include più opzioni di personalizzazione che ci permettono di riorganizzare o scegliere i controlli più facilmente. Anche la scheda Amici in Game Base è stata aggiornata con migliori opzioni di gestione e la possibilità di vedere quanti amici sono online.

Sono stati inoltre apportati miglioramenti alla libreria della console: le versioni PS4 e PS5 di un gioco, ove possibile, appariranno separamente nella schermata iniziale e nella libreria. Infine, questa beta aggiunge un tracker dei trofei che permette ai giocatori di accedere rapidamente fino a cinque trofei per gioco attraverso il Centro di Controllo.

Come già detto, la beta non è accessibile in Italia, pertanto bisognerà aspettare che questa nuova versione venga resa disponibile per tutti gli utenti in tutto il mondo.