Delle future PS5 e Xbox Series X sappiamo ancora veramente poco, ma un recente report di Digital Foundry, scritto su Eurogamer, potrebbe aiutarci a fare luce su alcune delle specifiche tecniche di queste piattaforme.

Secondo quanto riportato, la PS5 possiederà una GPU da 9.2 Teraflops, molto di più rispetto alla PlayStation 4, i quali teraflops erano solamente degli ipotizzati 1.84. La nuova console di Sony, inoltre, dovrebbe possedere una memoria GDDR6, praticamente identica alla serie di schede grafiche AMD RX 5700 disponibili per l’uso su PC. Il report svela anche le possibili capacità della GPU di PS5: 36 compute core a 2000MHZ con architettura Navi (la PS4 Pro ne possiede 36 con architettura GCN ed una frequenza di 911MHZ).

La scheda video di PlayStation 5 potrebbe, tra l’altro, possedere tre modalità per offrire un’ottima esperienza di retrocompatibilità con i titoli di PS4 e PS4 Pro. La cosiddetta “Gen 2” dovrebbe fare girare i giochi di PS5, mentre saranno le separate modalità “Gen 1” e “Gen 0” a fare tutto il lavoro. La Gen 1 avrà la stessa capacità della GPU di PS4 Pro, elencate prima nel confronto con la prossima console.

Per quanto riguarda Xbox Series X, invece, sembra che ci siano molti meno, ma comunque interessanti, dati. Secondo Digital Foundry, la GPU della futura piattaforma di casa Microsoft avrà 12 Teraflops, come ipotizzato in alcuni leak delle settimane scorse.

“Le specifiche della PlayStation 5 sembrano puntare ad un dispositivo con un grande bilanciamento tra prezzo e performance,” ha scritto Richard Leadbetter di DF. “Assumendo che avrà dei plausibili 16GB di GDDR6 ed 1TB di SSD, si tratta comunque di un dispositivo costoso, seppur molto meno rispetto alla mostruosa Series X. Pertanto, la PS5 ha una maggiore possibilità di avere come prezzo di lancio i magici 399 dollari.”

Ricordiamo che tutte queste informazioni sono da prendere con le pinze, anche se provengono da una fonte come Digital Foundry. Nonostante ciò, rimangono lo stesso parecchio interessati, e sembra che in questo caso Microsoft abbia intenzione di superare la sua rivale di casa Sony.

Fonte: IGN