Il giornalista Takashi Mochizuki ha pubblicato in questi minuti un nuovo report su Bloomberg che svela quando possiamo aspettarci di poter aumentare lo spazio su disco di PlayStation 5 con un altro SSD, esterno.

Sony si starebbe preparando a rendere disponibile questa funzionalità, attualmente disabilitata, da questa estate tramite un aggiornamento del firmware. L’aggiunta del supporto a SSD esterni arriverà assieme ad un sistema che permetterà alle ventole della console di girare più velocemente per evitare che, con un altro disco, si surriscaldi.

Lo slot M.2 è bloccato dal sistema, infatti, proprio per questo motivo. La PS5 ha un SSD molto veloce, e qualsiasi unità di terze parti compatibile dovrà essere altrettanto veloce per archiviare ed eseguire giochi per PS5. Questo porterà la console a generare più calore, un “problema” che deve essere risolto in fretta per evitare surriscaldamenti.

La PlayStation 5 è dotata di un’unità a stato solido con circa 667 GB disponibili per l’archiviazione di giochi, app e contenuti multimediali. Con qualche gioco installato, potrebbe persino essere difficile archiviare sul disco tutti e tre gli ultimi giochi di Call of Duty.