Dopo alcune voci di corridoio nelle ultime ore, lo studio coreano Krafton ha confermato di aver cambiato nome al suo battle royale per PC e console PUBG.

Ora, come rivelato a PC Gamer, il titolo si chiama PUBG: Battlegrounds, il che suona piuttosto male considerando che la versione completa di “PUBG” è “PlayerUnknown’s Battlegrounds”. In pratica, il nuovo nome del battle royale è PlayerUnknown’s Battlegrounds: Battlegrounds. Ma nessuno sembra più usare il nome completo, nemmeno Krafton.

“Krafton sta attivamente espandendo il brand di PUBG attraverso una varietà di nuove esperienze ambientate nel suo universo”, ha detto la compagnia. “Il rebranding di PlayerUnknown’s Battlegrounds in PUBG: Battlegrounds è il primo passo nella realizzazione di questa visione. Ulteriori titoli del franchise porteranno il nome PUBG, come si vede con il nostro prossimo gioco, PUBG: New State”, ha aggiunto. Per chi non lo sapesse, PUBG New State è un titolo per mobile in uscita quest’anno che segue la storia di PUBG Battlegrounds.

Inoltre, secondo dei rumor PUBG potrebbe presto diventare free-to-play proprio come i suoi principali rivali, ad esempio Fortnite ed Apex Legends. La prossima settimana PUBG Battlegrounds sarà giocabile gratuitamente, e secondo il dataminer PlayerIGN, questa settimana di accesso libero servirà a sondare il terreno per una possibile rimozione dal prezzo di PUBG.

PlayerIGN sostiene che Krafton stia provando da anni a rendere PUBG Battlegrounds un gioco gratuito, ma che in tutto questo tempo non ci è riuscita.