In una nuova intervista rilasciata a GameSpot, Patrick Méthé, creative director di Rainbow Six Extraction, ha parlato della possibilità di vedere il nuovo sparatutto Ubisoft rubare giocatori a Rainbow Six Siege e viceversa. Date le loro somiglianze, infatti, alcuni pensano che Extraction “cannibalizzerà” Siege (e al contrario), ma Méthé dice che non sarà così.

Sono entrambi giochi molto diversi che offrono le loro sfide e il loro ritmo, quindi non c’è alcuna preoccupazione in questo senso, anzi, il contrario”, ha detto Méthé. “Il modo in cui [Extraction] è costruito nella sua natura PvE – siamo fiduciosi che piacerà ad una grande varietà di giocatori di entrambe le parti”.

Méthé dice che la formula di Extraction cambia il modo in cui si gioca con certi Operatori e le loro abilità, quindi giocare a questo titolo dovrebbe essere un'”esperienza fresca”, seppur familiare. “Inoltre, se i giocatori di Siege decidono di spingere [Extraction] al suo massimo livello di minaccia, offrirà una notevole sfida alla pari – e anche al di sopra – di quella di Siege”, ha continuato. “Sarà interessante vedere come affronteranno queste sfide avanzate”.

Rainbow_Six_Extraction_screen_collaboration_1206_10.10pm_CEST-4951160c3c5259da2d6.29258586

Parlando sempre di Rainbow Six Extraction, dopo il trailer di Ela Ubisoft ha pubblicato un nuovo video dedicato ad un altro degli Operatori del gioco, ovvero Sledge.

Chiunque abbia giocato a Rainbow Six Siege sa che la sua specialità è fare breccia nei muri con il suo Tactical Hammer. Anche in Rainbow Six Extraction, come mostrato dal video, sarà così, ma qui Sledge sarà in grado di stordire i nemici più potenti se necessario.

Rainbow Six Extraction uscirà il 16 settembre su PC, PS4, PS5, Xbox One, Xbox Series X/S e Google Stadia.