Ubisoft ha condiviso questo pomeriggio i dettagli sulla prossima stagione di Rainbow Six Siege, Operation Neon Dawn. Lo studio ha annunciato che la Stagione 4 dell’anno 5 sarà disponibile sui Test Server della versione PC da domani, lunedì 9 novembre. Con la nuova stagione, i giocatori avranno accesso a un nuovo operatore, rework di Grattacielo, nuove opzioni di accessibilità e il Programma Sesto Guardiano.

La caratteristica principale dell’Operazione Neon Dawn è l’aggiunta di Aruni, il primo operatore thailandese di Siege. Aruni è equipaggiato con il Surya Gate, un cancello laser dispiegabile che infligge danni agli attaccanti e si spegne per far passare i difensori. Questo gadget può essere attaccato a pareti, portelli, porte e finestre. Aruni è anche equipaggiata con l’MK 14 EBR e il P10 RONI come armi primarie e un PRB 92 come arma secondaria.

Inoltre, la mappa Grattacielo è stata “reinventata” e “rielaborata” per includere tre obiettivi principali. Uno di questi obiettivi è incanalare gli aggressori nell’edificio riducendo il numero di balconi disponibili e trasferendoli. Altre due caratteristiche sono state ottimizzate su Grattacielo: è stata aggiunta una nuova rotazione tra i lati dell’edificio al secondo piano e i siti delle bombe sono stati bilanciati per rendere le partite più competitive.

Inoltre, Operation Neon Dawn offre nuove opzioni di accessibilità, come Voice to Text e Text to Voice per la chat di gioco. Altre impostazioni includono l’assistenza chat per Narrazione e Hunts e opzioni di personalizzazione per segnali audio / video e ridimensionamento del carattere. Infine c’è il programma Six Guardian, che contiene un pacchetto a tempo limitato dedicato a un certo ente di beneficenza.

Operation Neon Dawn viene lanciata prima su PC Test Server e verrà rilasciata integralmente su PC e console in un secondo momento. Rainbow Six Siege è disponibile su PC, PS4 e Xbox One e arriverà anche su PS5 e Xbox Series X/S.