Nota: questo articolo non vuole incitare in alcun modo la pirateria. È stato redatto a solo scopo informativo.

Resident Evil Village è un ottimo gioco, e 4 milioni e mezzo di persone lo hanno compreso acquistandolo. La versione PC, tuttavia, ha alcuni problemi di stuttering piuttosto fastidiosi che Capcom non ha ancora risolto. A quanto pare, però, sembra che la versione pirata del titolo, che rimuove tutti i DRM, risolva questi problemi.

Come riportato da DSOGaming, la versione PC di Resident Evil Village è stata recentemente craccata da EMPRESS, conosciuto nel mondo della pirateria. Per crackare il gioco EMPRESS ha dovuto rimuovere sia i DRM di Capcom che quelli di Denuvo, e in questa versione si è notato un netto miglioramento delle prestazioni. Ma come mai? A detta di EMPRESS, i problemi di stuttering erano dovuti al DRM utilizzato da Capcom.

“Tutto lo stuttering in-game come quello di quando si uccide uno zombie è stato risolto perché i punti di ingresso del DRM di Capcom sono stati patchati”, ha spiegato EMPRESS. “Quindi la maggior parte delle loro funzioni non vengono più eseguite. Questo si traduce in un’esperienza di gioco molto più fluida”.

DSOGaming ha pubblicato un video dimostrativo di questa versione piratata, visibile di seguito. Anche solo dando uno sguardo per qualche manciata di secondi, è possibile notare un gameplay decisamente più fluido rispetto a quello della versione di Capcom.