Housemarque ha rivelato questo pomeriggio diversi dettagli sul sistema di combattimento di Returnal, pubblicando anche un nuovo trailer che è possibile trovare in calce alla notizia.

Per sopravvivere ai pericoli di Atropo, Selene avrà a disposizione un incredibile arsenale composto da armi e tecnologie di ogni genere. Alcune fanno parte del suo equipaggiamento standard, mentre altre sono di origine aliena, o ancora sono state create utilizzando i materiali a disposizione. Returnal include un gran numero di armamenti standard che potranno essere potenziati nel corso del gioco. Avanzando nel gioco, si sbloccheranno numerosi tratti delle armi, ciascuno dei quali introduce modifiche sostanziali nel comportamento o negli effetti. Questi tratti sono stati studiati appositamente per ciascuna delle armi e possono essere combinati tra loro, e spesso usandoli insieme si genereranno effetti imprevedibili.

Ciascuna delle armi dispone di una modalità di fuoco secondaria assegnata a caso da un vasto campionario, dalle munizioni a impulsi del Flusso elettrico alle appendici della Capsula tentacolare. Usando i controlli predefiniti, il fuoco secondario può essere attivato senza spostare il dito dal grilletto, sfruttando le funzionalità dei grilletti adattivi del controller DualSense. Premendo il tasto L2 fino a metà corsa potrete utilizzare la mira di precisione e le munizioni primarie, mentre premendolo completamente passerete alla modalità di fuoco alternativa.

Con 10 armi base, oltre 90 tratti (ciascuno dotato di tre livelli) e 10 modalità di fuoco secondarie, le combinazioni da provare nel corso dell’avventura saranno infinite. Selene potrà portarne con sé solo una alla volta, però.

Dopo la morte, gran parte delle abilità e degli oggetti raccolti nel corso della vita andranno perduti, ma non tutti… Alcuni resteranno intatti tra una sessione di gioco e l’altra, consentendovi di fare un passo avanti a ogni sconfitta. Uno degli elementi persistenti è il misterioso Cthonos, un dispositivo alieno che genera un oggetto a caso all’inizio di ogni ciclo. Questo bizzarro meccanismo monitora costantemente i progressi nel corso del gioco, premiando i giocatori che raggiungono punti predefiniti con un oggetto nuovo di zecca, che da quel momento in poi verrà aggiunto alla lista di oggetti disponibili come bottino di guerra.

Gli oggetti conquistati o trovati esplorando il pianeta Atropo cambieranno costantemente l’approccio alle varie situazioni di gioco, offrendo a Selene nuovi effetti e strategie. Su Atropo troverete ogni genere di armi, oggetti e materiali, ma attenzione: alcuni oggetti, chiamati Parassiti, offrono effetti positivi al costo di alcuni svantaggi.

Returnal uscirà su PS5 il 19 marzo 2021.

Fonte: PS Blog