Sakuna: Of Rice and Ruin è stato uno dei giochi che è andato per la maggiore in Giappone alla fine dello scorso anno, e anche in Occidente ha ottenuto un discreto successo. Ora, i fan si chiedono, se oltre all’esperienza base, lo studio Edelweiss ha intenzione di proseguire questa avventura con delle espansioni.

In un’intervista rilasciata nel nuovo numero di Famitsu, uno degli sviluppatori chiave, Koichi, ha affermato che “non ci sono piani per i contenuti scaricabili, ma che vorrebbe fare un seguito se se ne presentasse l’opportunità”. Nal, invece, ha aggiunto: “Anche se non abbiamo piani concreti per un sequel, non ho altro che gratitudine per i fan. Quando sarà il momento giusto, spero che possiamo essere all’altezza delle loro aspettative.”

Durante l’intervista, il team di sviluppo ha anche discusso del feedback fornito da alcuni utenti secondo cui il piantare il riso sarebbe troppo difficile. “Nonostante le richieste dello staff, eravamo risoluti a non implementare la funzionalità per poter piantare il riso in modo ordinato”, ha detto lo sviluppatore. “Non volevamo che fosse un processo che si potesse concludere premendo un pulsante.”

“L’unica cosa che sentiamo di più dalle persone del settore è che [il nostro gioco] non ha lo shirokaki (aratura di risaia in preparazione per la semina). Il motivo è che non siamo riusciti a trovare un’idea che lo differenziasse dalla lavorazione del terreno.”

Sakuna: Of Rice and Ruin è disponibile su PC, PS4 e Nintendo Switch.

Fonte: Gematsu