Sappiamo che da un anno ormai Sony ha deciso di iniziare a pubblicare alcuni dei suoi più popolari titoli per PlayStation 4 su un’altra piattaforma, il PC. La compagnia ha sondato il terreno con Horizon Zero Dawn, uscito per PC nell’agosto 2020. Dopo aver visto il suo successo questo maggio è arrivato Days Gone, mentre prossimamente uscirà Uncharted: The Lost Legacy del 2017. Ma vedremo mai dei nuovi giochi arrivare lo stesso giorno anche su PC?

In una recente video intervista rilasciata a What’s Up PlayStation, Shawn Layden, ex capo di PlayStation USA, pensa che non succederà, discutendo delle origini della strategia dell’azienda.

“L’idea di passare al PC – e non credo che vedrete mai PlayStation rilasciare un gioco su PC al day one, ma sapete, mai dire mai – era una strategia che stavamo sviluppando quando ero lì. Ci chiedevamo dove dobbiamo andare, dove sono questi nuovi clienti, dove questi nuovi fan potrebbero essere”, ha detto.

“Dobbiamo andare dove sono loro perché hanno deciso di non venire a casa mia, quindi ora devo andare a casa loro. E qual è il modo migliore per andare a casa loro? Perché non prendo uno dei nostri giochi più venduti, che ha già fatto esplodere il mercato, è già uscito da 18 mesi o 24 mesi, non ha una vera attività di vendita fisica e portalo sulla piattaforma PC e lasciare che abbiano un’idea: voi scegliete di non venire su PlayStation, ma lasciate che vi mostri cosa vi state perdendo”.

Per Layden, “non ci sono perdite in questa transazione” poiché le vendite di giochi per PC non vanno ad influenzare quelle per console. Anzi, potrebbero persino incoraggiare i giocatori PC ad acquistare una console in futuro.

“È un modo di sensibilizzazione, è così che la vedo io, cercando di raggiungere le persone con cui la piattaforma non parla attualmente”, ha concluso.