La giornata di oggi è iniziata con un “leak” che farà sicuramente discutere la community videoludica per tutto il fine settimana. L’utente di Twitter AestheticGamer (conosciuto anche come Dusk Golem) ha infatti condiviso questa notte sul proprio profilo delle immagini apparentemente collegate ad un nuovo titolo di Silent Hill.

È da tempo che si discute del ritorno della serie horror Konami, ma la compagnia giapponese non ha mai commentato ufficialmente queste voci di corridoio. Le quattro immagini pubblicate da Dusk Golem proverrebbero da una sua nuova fonte, con l’insider che ha affermato di “avere abbastanza prove per credergli”. In passato Dusk Golem ha rivelato correttamente informazioni sui piani per il futuro della serie di Resident Evil.

Mentre non è possibile confermare la veridicità delle immagini (visibili di seguito), qualcuno ha agito velocemente per far sì che non fossero più disponibili. Poche ore dopo la pubblicazione del messaggio, infatti, le immagini sono state rimosse da Twitter e rimpiazzate con il seguente messaggio: “Questa immagine è stata rimossa in seguito alla segnalazione del detentore del copyright”.

Le immagini mostrano una stanza molto disordinata, un corridoio rosso con delle note che coprono i muri e la faccia di una donna con dei messaggi come “Odio me stessa”.

Una delle immagini è una concept art datata 20 ottobre 2020 e firmata da Masahiro Ito, il designer dei mostri e l’art director della trilogia originale di Silent Hill. Su un muro è possibile leggere una frase che recita “Non è il messia, è un ragazzaccio”, il titolo di un oratorio comico intitolato “Brian di Nazareth” e scritto dall’ex Monty Python Eric Idle.

“Ci sono molte cose che non condivido per ora. Si tratta di una fonte relativamente nuova per me, ma mi sono state fornite prove più che sufficienti per crederle. Citerò anche i nomi ‘Anita & Maya’, ‘messaggi SMS’, e questo non è l’unico gioco di Silent Hill in sviluppo,” ha detto Dusk Golem.

“Le immagini sono un po’ datate, risalgono al 2020, quindi forse questo progetto sembra un po’ diverso ora. Ma [questo è] ciò che ho scelto di condividere. So che molti ne dubiteranno, ma ho molte prove private che dimostrano che questo è reale, e come sempre continuo ad aspettare il reveal del gioco di Silent Hill”.

Bloober Team, il team di The Medium, aveva annunciato lo scorso anno di star lavorando su una IP horror di un “publisher molto famoso”. Alcuni mesi dopo, Konami e Bloober Team hanno firmato un “accordo di cooperazione strategica” che prevede la creazione di giochi in collaborazione.