Nel corso della fine di luglio erano girate in rete delle voci di corridoio secondo cui il game designer giapponese Hideo Kojima sarebbe stato intenzionato a creare un gioco horror con il mangaka Junji Ito. Poco dopo, però, l’artista stesso aveva smentito questi rumor, ma sembra che sia comunque interessato a lavorare con lo sviluppatore.

In un’intervista rilasciata a Polygon, probabilmente nel mezzo dell’evento Virtual Crunchyroll Expo dedicato al mondo dell’animazione giapponese, Ito ha parlato proprio di questo argomento, affermando che il suo desiderio è nato dopo aver saputo della cancellazione di un sequel di Silent Hill, con molta probabilità Silent Hills.

“Hideo Kojima-san mi ha contattato per un sequel di Silent Hill su cui stava lavorando, ma il progetto è stato cancellato prima che io fossi troppo coinvolto,” ha spiegato Ito. “Apparentemente la prima persona con cui ha parlato è stato il regista Guillermo Del Toro, e mentre loro due discutevano del progetto, il mio nome è venuto fuori. Non ho molta familiarità con i videogiochi ed ero un po’insicuro di me stesso, ma sono andato alla Kojima Productions dove noi tre abbiamo avuto il nostro primo incontro. Del Toro ha parlato delle idee che aveva, ma non avendo mai giocato personalmente a Silent Hill prima, sono rimasto lì seduto in ansia per tutto il tempo. Alla fine dell’incontro ho preso alcune illustrazioni di mostri che avevo disegnato prima e che avevo stampato e le ho consegnate ai due registi come riferimento. E quella è stata l’unica volta che ci siamo incontrati noi tre.”

Nonostante ciò, Ito afferma che “se Kojima dovesse contattarlo nuovamente, vorrebbe contribuire il più possibile”. Vorreste vedere un horror di Hideo Kojima con Junji ito?

Fonte: Polygon