Kotaku ha rivelato questo pomeriggio che Hugues Ricour, incaricato della supervisione dello studio Ubisoft di Singapore attualmente al lavoro su Skull & Bones, è stato rimosso dalla sua posizione in seguito ad un’investigazione all’interno del team.

Ricour ricopriva quel ruolo dall’inizio del 2018 ed era responsabile della supervisione dei numerosi progetti dello studio, tra cui non solo il titolo di combattimento tra navi pirata di cui ancora sappiamo pochissimo, ma aveva responsaibilità lato co-produzione sulla serie di Assassin’s Creed e su Immortals Fenyx Rising, l’ex Gods & Monsters.

“Con effetto immediato, Hugues Ricour non è più Managing Director di Ubisoft Singapore”, si legge nell’e-mail del direttore operativo degli studi di Ubisoft, Virginie Haas, che ha assunto quella posizione in agosto durante i recenti scandali all’interno di Ubisoft. “I risultati dell’audit della leadership che è stato condotto nelle ultime settimane dai nostri partner esterni gli rendono impossibile continuare in questa posizione”.

Non è chiaro se Ricour sia stato licenziato dalla società o semplicemente rimosso dalla sua attuale posizione dirigenziale. Questo non dovrebbe avere troppi impatti sui lavori su Skull & Bones, che ricordiamo aver subito uno sviluppo piuttosto travagliato con riavvii dei lavori nelle ultime settimane.

Fonte: Kotaku