Non è passato molto tempo dall’annuncio ufficiale della finestra di arrivo di PS5, ma sembra che Sony stia già guardando molto lontano.

In Giappone, infatti, la compagnia di Tokyo ha registrato i marchi PS6, PS7, PS8, PS9, e PS10. È ovvio che si tratta di una mossa effettuata solamente per prevenire possibili problemi legali nel caso qualcuno decidesse malauguratamente di ottenere per sè le diciture delle console PlayStation rubandole così a chi di dovere.

Per ora non si può certo parlare di una PlayStation 6 o addirittura di tutte le altre possibili piattaforme nominate, siccome abbiamo ancora moltissimo da sapere sulla PS5, che approderà in Italia e in tutto il mondo nel corso del periodo tra fine autunno e inizio inverno 2020, giusto prima delle festività natalizie.

Si tratta di un fatto abbastanza divertente se consideriamo l’improbabilità della nascita di una PS9 o di una PS10, ma a quanto pare Sony non vuole perdere tempo e rischiare troppo.

 

Fonte: Gematsu