Mentre lo sviluppo del gioco sci-fi Star Citizen continua incessantemente (e non sembra ancora avere una fine), Cloud Imperium Games ha annunciato di aver apportato modifiche alla roadmap dei futuri aggiornamenti a seguito del feedback negativo di una parte della community.

CIG ha spiegato di aver semplificato la tabella di marcia del titolo poiché “i giocatori più appassionati di Star Citizen” vedevano le funzionalità aggiunte alla roadmap come “promesse“, lamentandosi poi di continui rinvii. Lo studio ha detto che non mostrerà più le funzionalità in arrivo nelle patch dopo la successiva nel prossimo trimestre, invece di “continuare a mostrare ipotesi che hanno un’alta probabilità di essere modificate”.

“Ci siamo resi conto che questo è stato un errore”, ha detto CIG. “[La roadmap] ha messo troppa attenzione su funzionalità che avevano un’alta probabilità di essere rinviate”.

star-citizen_img01_site

“È diventato chiaro per noi che l’attenzione generale di molti dei nostri giocatori più appassionati ha continuato a portarli a interpretare qualsiasi cosa sulla Release View come una promessa. Vogliamo riconoscere che non tutti voi l’avete vista in questo modo; molti hanno preso a cuore il nostro nuovo obiettivo e le nostre parole e hanno capito esattamente ciò che abbiamo cercato di trasmettere.”

“Ma rimane ancora un gruppo molto forte di osservatori della Roadmap che vede le aggiunte come promesse. E il loro continuo mormorio ogni volta che spostiamo le date di arrivo è diventato una distrazione sia internamente a CIG che all’interno della nostra comunità, così come per i potenziali fan di Star Citizen che guardano da bordo campo le nostre comunicazioni”.

Squadron 42, la campagna single-player di Star Citizen, non ha ancora una data di uscita. Nel mentre, CIG è impegnato a creare un enorme studio a Manchester.