Secondo Todd Howard di Bethesda, Starfield sarà “un gioco migliore” perché arriverà esclusivamente su PC e Xbox Series X e S, e non su PlayStation 5.

Howard ha detto al Telegraph che l’avere un gioco come esclusiva Xbox significherà anche cose buone per i giocatori, nonostante il fatto che una parte del pubblico sarà purtroppo lasciata fuori.

“Non vuoi mai lasciare fuori le persone, giusto? Ma alla fine, la tua capacità di concentrarti e dire, questo è il gioco che voglio fare, queste sono le piattaforme su cui voglio farlo, ed essere in grado di appoggiarsi davvero su quelle, darà vita ad un prodotto migliore“, dice Howard.

Allo stesso tempo, in un’intervista a GameSpot, Pete Hines, vicepresidente del marketing e della comunicazione di Bethesda, ha detto che ridurre il numero di piattaforme su cui un team sta lavorando permette uno sviluppo più “snello”. Tuttavia, si è voluto scusare in prima persona con i possessori di PlayStation 5 per questa decisione.

“Capisco perfettamente se siete infelici, arrabbiati o qualsiasi altra cosa. Lo capisco. Questi sono tutti sentimenti reali e frustrazioni”, ha detto. “Come si dovrebbe affrontare la cosa? Non ne ho la più pallida idea. Non avrei mai la presunzione di dire: ‘Ecco come puoi migliorare e sentirti meglio'”.

“Non so come placare le paure e le preoccupazioni dei fan di PlayStation 5, se non dicendo: ‘Anche io sono un giocatore della PlayStation 5, e ho giocato a dei giochi su quella console, e ci sono dei giochi che continuerò a giocare su di essa. Ma se volete giocare a Starfield, [è su] PC e Xbox. Mi dispiace. Tutto quello che posso dire è che mi scuso“.

Starfield uscirà l’11 novembre 2022 su PC e Xbox Series X/S.