Fino ad oggi, se non si possedevano abbastanza soldi per acquistare un gioco, ma si era intenzionati a scaricare la colonna sonora per varie motivazioni, su Steam non era possibile farlo, siccome questo contenuto aggiuntivo richiedeva il possesso del titolo in questione.

Valve, però, ha finalmente cambiato idea, permettendo l’acquisto separato di una colonna sonora senza alcun tipo di problema. Fino a questo momento, su Steam non esisteva la tipologia di app “colonna sonora”. La tipologia più vicina era quella dei “DLC”, per cui si è diffusa la vendita di colonne sonore come DLC.

Per i contenuti musicali, ciò presenta diversi miglioramenti rispetto alla vendita come DLC:

  • I clienti ora possono acquistare le colonne sonore senza dover acquistare il gioco di base.
  • I clienti ora possono scaricare le colonne sonore senza dover scaricare il gioco di base.
  • I clienti possono sfogliare e gestire direttamente dalla Libreria di Steam le colonne sonore che hanno acquistato e scaricato.
  • I clienti possono configurare una cartella “Musica” di Steam in cui verranno collocati tutti i contenuti delle colonne sonore, invece di dover sfogliare diverse sottocartelle.

Inoltre, le colonne sonore ora diversi livelli di qualità audio. Inizialmente ci saranno solo degli MP3, ma gli sviluppatori potranno aggiungere musica di alta qualità in formati come FLAC o WAV.

Fonte: Steam