Valve ha annunciato ieri lo Steam Deck, il suo dispositivo PC portatile, ed ha già ottenuto i complimenti da alcuni personaggi illustri dell’industria dei videogiochi.

Il primo a congratularsi con Valve è stato, sorprendentemente, Tim Sweeney, il CEO di Epic Games. “Mossa incredibile da parte di Valve!”. ha detto Sweeney entusiasta, aggiungendo: “Un ibrido PC/console portatile che esegue il fork SteamOS di Arch Linux, ed è una piattaforma aperta dove gli utenti sono liberi di installare software a loro scelta – incluso Windows e altri store”.

La libertà fornita dallo Steam Deck permetterà l’installazione di Epic Games Store, e forse è questo uno dei motivi dietro alla felicità di Sweeney. Inoltre sembra che Valve stia lavorando con Epic per far supportare Easy Anti Cheat su Linux, pertanto questa è un’altra delle ragioni per l’entusiasmo del CEO dell’azienda americana.

Anche Phil Spencer, capo di Xbox, ha fatto i complimenti a Valve. “Questo sembra davvero grandioso, congratulazioni al team di Valve per aver reso molti di noi entusiasti di poter portare i nostri giochi con noi ovunque decidiamo di giocare,” ha detto Spencer.

Oltre al prezzo forse troppo alto per alcuni, ma necessario secondo Gabe Newell, però, c’è un altro problema. Dato che SteamOS è un sistema basato su Linux, solo alcuni giochi gireranno nativamente (a differenza di un PC con Windows). Per affrontare questo problema Valve ha sviluppato tempo fa Proton, progetto che utilizza un fork di Wine, ossia un software che esegue programmi di Windows su distribuzioni Linux. Questo espande notevolmente la lista dei giochi supportati da SteamOS, ma ci sono alcune notevoli eccezioni.

Secondo ProtonDB, quasi la metà dei 10 giochi più popolari di Steam, ovvero Destiny 2, Apex Legends, PUBG e Rainbow Six Siege, non funziona su SteamOS. Il motivo? Molto probabilmente i loro sistemi anticheat.

Valve aveva detto ieri di star lavorando per “migliorare la compatibilità dei giochi con Proton e supportare altre soluzioni anti-cheat lavorando direttamente con gli sviluppatori”. Questa è una buona notizia, ma bisognerà vedere la situazione al lancio e come si evolverà col passare dei mesi.