Prima di iniziare a lavorare su Doom id Software aveva creato un prototipo di un porting per PC di Super Mario Bros. 3, lo storico titolo di casa Nintendo. La casa di Kyoto rifiutò quest’idea, ma lo studio di John Romero utilizzò questo progetto come base per Commander Keen. Ed ora, il porting è finito in un museo.

Una copia di quella demo di Mario, infatti, è saltata fuori in un’esposizione al Strong National Museum of Play. Il curatore del museo, Andrew Borman, ha detto ad Ars Technica che il disco si trovava in mezzo ad una collezione di titoli ottenuti da uno sviluppatore non nominato.

L’individuo in questione “non ha lavorato sul progetto, ma lo ha ricevuto invece durante il loro lavoro”. “Non era qualcosa che mi aspettavo di vedere in questa donazione, ma è stato estremamente emozionante, avendo visto il video che Romero ha condiviso nel 2015,” ha spiegato Borman.

La demo è stata conservata sia fisicamente che digitalmente: Borman ha verificato il suo contenuto giocandoci attraverso DOSBox (funziona!), e sarà disponibile per gli interessati su richiesta. Non ci sono piani per mostrare il gioco al pubblico, anche se Borman dice che questo potrebbe cambiare in futuro.