Poche ore fa alcuni rumor volevano l’annuncio da parte di Sony del rinvio di The Last of Us 2 alla primavera del 2020. Ebbene, così è stato.

La compagnia giapponese ha confermato le voci di corridoio tramite un articolo rilasciato sul PlayStation Blog, nel quale spiega che Naughty Dog ha bisogno di più tempo per portare a termine l’intero progetto e arrivare alla cosiddetta “qualità Naughty Dog”. Dunque, The Last of Us 2 è stato posticipato al 29 maggio 2020, tre mesi dopo la data di uscita inizialmente prevista.

” […] Tuttavia, durante le ultime settimane, abbiamo capito che non avevamo abbastanza tempo per portare l’intero gioco al livello di qualità che definiamo “qualità Naughty Dog”. Avevamo due opzioni: compromettere alcune parti del gioco o cercare di ottenere più tempo,” si può leggere dal blog di PlayStation. “Abbiamo scelto quest’ultima opzione, e questa nuova data di rilascio ci consentirà di portare il gioco a un livello che riteniamo soddisfacente, riducendo nel contempo lo stress per il team.”

Cosa ne pensate di questa scelta?

 

Fonte: PlayStation Blog