L’agenzia di stampa Reuters ha recentemente riportato che Timi Studios, team di proprietà del colosso cinese Tencent e noto per Honor of Kings e Call of Duty Mobile, avrebbe guadagnato nel solo 2020 ben 10 miliardi di dollari.

Le fonti di Reuters affermano che, nel caso in cui questa informazione dovesse risultare veritiera, questi 10 miliardi di dollari renderebbero Timi Studios il più grande sviluppatore del mondo. Questo risultato darebbe alla compagnia “un’importante base per le sue ambizioni di andare oltre i giochi mobili e competere direttamente con i più importanti studi del mondo che sviluppano titoli AAA su piattaforme come PC, PlayStation, Nintendo Switch e Xbox”.

Per Reuters, in un avviso rilasciato il mese scorso un ingegnere di Timi ha dichiarato che la compagnia mira a creare un nuovo gioco AAA che “ricorda la community del film Ready Player One” e che “competerà contro le grandi potenze del Giappone, Corea, Europa e Stati Uniti”.

La scorsa settimana Tencent ha riportato per la sua divisione del gaming un guadagno pari a 23.79 miliardi di dollari, senza suddividere però i ricavi per i singoli studi. Secondo le voci di corridoio, il 40% di questo totale proverrebbe solo da Timi.