Non è un segreto che Call of Duty è una macchina da soldi per Activision sin dall’alba dei tempi, ma negli ultimi anni, con il successo di Call of Duty: Warzone, la serie è cresciuta ancora di più. Un certo numero di studi interni alla compagnia sono già stati coinvolti nello sviluppo della serie, ed ora anche altri ancora lavoreranno sul gioco battle royale free-to-play.

Recentemente sono emersi dei report secondo cui quasi tutti gli studi di Activision starebbero lavorando sul brand di Call of Duty. Uno di questi è Toys for Bob, gli sviluppatori di Spyro Reignited Trilogy e Crash Bandicoot 4: It’s About Time. Questi report affermavano anche che c’erano stati diversi licenziamenti nello studio, ma secondo Activision, che ha confermato il coinvolgimento del team con lo sviluppo di Warzone, questa informazione non è accurata.

“Le notizie di licenziamenti a Toys For Bob non sono corrette”, ha detto un portavoce a GamesIndustry.biz. “Non c’è stata alcuna riduzione del personale recentemente allo studio. Il team di sviluppo sta operando pienamente e ha un certo numero di posti di lavoro a tempo pieno in questo momento. Lo studio è entusiasta di continuare a supportare Crash Bandicoot 4: It’s About Time, e più recentemente fornire ulteriore supporto allo sviluppo di Call of Duty: Warzone”.

Cosa ne pensate?