Twitch ha annunciato che dai prossimi giorni gli streamer saranno in grado di comunicare ancora di più con le loro community grazie all’introduzione di 350 nuovi tag.

Questi nuovi tag riguarderanno principalmente il genere, l’orientamento sessuale, l’etnia, la nazionalità, la salute mentale e altro ancora. Tra i numerosi nuovi tag, sono presenti: transgender, nero, disabile, veterano e Vtuber. Twitch rimuoverà anche i riferimenti agli “alleati” dai tags LGBTQIA+, cercando di creare un tag autonomo. Queste integrazioni non modificheranno le funzionalità dei tag e sono completamente facoltative, danno semplicemente agli utenti più opzioni di scelta.

“Quando Twitch ha deciso di integrare i nuovi tag, si è assicurata di essere quanto più inclusiva possibile, siglando delle partnership con organizzazioni terze come GLAAD, The Trevor Project, AbleGamers, Special Effect e altri esperti che si battono per il progresso di gruppi etnici, LGBTQIA+, disabili e comunità marginalizzate e non rappresentate,” ha spiegato Twitch.

La speranza di Twitch è quella di aiutare tutte le community a crescere e prosperare, specialmente quelle non rappresentate. Tuttavia, come accade con tutte le innovazioni, ci saranno malintenzionati che potrebbero utilizzare le nuove features per scopi dannosi.

Gli utenti che utilizzeranno questi tag come strumenti di intimidazione saranno soggetti a una revisione da parte della Hateful Conduct and Harrassment Policy. Per poter essere tutelati da questo tipo di pratiche, Twitch raccomanda ai creator di familiarizzare con gli strumenti di moderazione, utilizzarli sui propri canali e denunciare chiunque violi le linee guida per la community.

Cosa ne pensate?